English (United States) français (France) Deutsch (Deutschland) italiano (Italia) español (España) português (Portugal) русский (Россия) 中文 (中国)
Il Sistema Siti UNESCO Veneto

I Siti culturali della Lista Unesco interamente ricompresi nel territorio del Veneto sono a oggi quattro:

Venezia e la sua Laguna (dal 1987)

La Città di Vicenza e le Ville Palladiane nel Veneto (dal 1994, ampliato nel 1996)

L'Orto Botanico di Padova (dal 1997)

- Città di Verona (dal 2000)

Sistema Siti Unesco Veneto


Dal 2006 una legge dello Stato italiano (n. 77 del 20 febbraio) riconosce il valore d'eccellenza dei beni tutelati dall'Unesco; nello stesso anno la Regione del Veneto, che è fra quelle con il maggior numero di luoghi iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale, ha istituito un Tavolo tematico permanente con funzioni di coordinamento e condivisione delle iniziative, offrendo ai Siti Unesco del proprio territorio uno spazio di incontro, di confronto e di scambio, per la nascita di una sinergia di rete fra tutte le istituzioni coinvolte.
Nell'ambito del Tavolo hanno preso vita vari progetti di valorizzazione, di promozione e di comunicazione del patrimonio culturale interessato.

I progetti realizzati finora

Il primo risultato di rilievo è costituito da un documentario con allegato CD multimediale interattivo: I Siti Unesco nel Veneto. Patrimonio dell'Umanità. Il film, realizzato da VideoLab di Padova, per la regia di Michele Parisi, a cura di Toni Andreetta, è stato prodotto dal Sistema Siti Unesco Veneto, grazie al sostegno finanziario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ai sensi della legge 77/2006. Girato in alta definizione, per la durata di circa 40' nella versione integrale, documenta e illustra le realtà dei quattro contesti culturali interamente compresi entro il territorio veneto che sono iscritti nella World Heritage List.
Allo stesso modo è stato elaborato e avviato il progetto Visite didattiche: per un approccio consapevole dei quattro siti culturali Unesco nel Veneto. Grazie a un secondo finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, ai sensi della legge 77/2006, il Sistema Siti Unesco Veneto ha proposto, a partire dall'anno scolastico 2012-2013, una serie di itinerari pensati e organizzati per le scuole di ogni ordine e grado. Il progetto è stato curato da Anna Rita Pantaleo, per conto del Comune di Verona, soggetto capofila della rete che costituisce il Sistema Siti Unesco Veneto. Per ogni sito l'attività didattica è stata affidata a specialisti del settore che operano nelle diverse realtà museali e cittadine. Tra le altre attività di rete intraprese dal Sistema, si sono concretizzate alcune iniziative editoriali mirate a diffondere la conoscenza del patrimonio Unesco nel Veneto, soprattutto a livello turistico, finanziate dalla Regione ai sensi della legge regionale 1/2008, art. 102: una guida dal titolo Il Veneto e i beni culturali Patrimonio Mondiale Unesco, Touring Editore, Milano 2012; quattro altre guide, ciascuna dedicata a uno dei contesti d'eccellenza che compongono il Sistema Siti Unesco Veneto, edite da Sagep Editori di Genova nel 2013, per la collana I tesori d'Italia e l'Unesco.

I progetti in corso

Sono ora in fase di attuazione altre progettualità mirate alla valorizzazione, alla promozione e alla diffusione della conoscenza dei beni tutelati dall'Unesco nel Veneto: in preparazione, grazie al finanziamento del MiBACT ai sensi della legge 77/2006, un volume miscellaneo che ripercorre i valori di unicità e universalità dei Siti Unesco seguendo le pagine del Diario di viaggio di un testimone d'eccezione, Johann Wolfgang von Goethe, le cui riflessioni per molti versi anticiparono di due secoli il contenuto dei pronunciamenti della comunità internazionale sul patrimonio veneto iscritto nella World Heritage List.

Il Sistema Siti Unesco Veneto è presente in internet:
www.sitiunescoveneto.it

e si promuove anche attraverso alcuni tra i più noti social network (Facebook, Twitter, Google+, Flickr, etc).